Close
Verrai a vedere le Corse?

Regolamento delle Corse a Vuoto 2018

 

 

 

 

 

 

Palio delle Corse a Vuoto si corre sulla distanza di 800 metri per le vie rinascimentali della città. La partenza o “mossa” è in Piazza Principe di Piemonte (La Pace), da qui il mossiere chiama i Lascini coi propri cavalli in ordine di partenza fiano a che tutti non hanno preso posto all’interno dei box.

Chiuso l’ultimo cancelletto con i cavalli all’interno, il mossiere apre una busta dove sono indicati i secondi da attendere per la partenza, dopodiché sgancia il canapo al grido di VIA. I cavalli superano Viale Garibaldi, passando sotto Porta Romana, si accingono all’entrata in piazza Vittorio Emanuele II (Piazza della Nave) e dopo l’ostacolo della curva “del Gricio” salgono lungo Corso Umberto I (Montecavallo), fino all’arrivo in salita situato alla fine della via. I Chiappini sono qui, dopo la linea del traguardo, per riprendere a mani nude i cavalli scossi.

La nuova formula delle Corse a Vuoto è la seguente:

  • ogni Rione avrà un solo concorrente tra le proprie fila;
  • sabato 25 agosto verranno effettuate le prove, per far si che i concorrenti si abituino al percorso (da confermare);
  • nel pomeriggio di domenica 26 agosto si disputeranno le due batterie, una di cinque cavalli e una di quattro;
  • i primi tre classificati della batteria da cinque e i primi due classificati della batteria da quattro accederanno alla finale;
  • dopo i sorteggio dei numeri di posta per la finale, la partenza delle Corse a Vuoto 2018 è prevista per le ore 19.00 e, così, si assegnerà il Palio di San Bartolomeo(foto Franco Chiossi)

One Comment on “Regolamento delle Corse a Vuoto 2018

[…] il cavallo vincitore veniva portato in trionfo lungo tutto il percorso. Fino al 1954 nella famosa Curva del Gricio, veniva sparso uno strato di pozzolana per evitare cadute in quanto i cavalli erano ferrati a ferro […]

Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *